Touch screen del prossimo futuro

Tasti del touch screen avvertibili al tatto quasi come fossero veri: è questa la grossa novità in casa Bosch, un nuovo display dal feedback tattile molto realistico ed attuale. Un’innovazione che ha permesso all’azienda tedesca di essere premiata con uno dei CES 2016 Innovation Award nella categoria “In-Vehicle Audio/Video”. Premi che vengono conferiti ogni anno ai migliori prodotti e che Bosch sembra conoscere molto bene, visto che già nel 2013 aveva conquistato il Best-of-CES Award per il sistema Chevrolet MyLink nella categoria Car Tech.

Il nuovo touch screen presenta una modalità d’interazione estremamente evoluta. In pratica l’utente si interfaccia col display in modo assolutamente normale, impiegando le applicazioni di infotainment come navigazione, radio o funzioni dello smartphone. Ma i tasti visualizzati sul touch screen, stavolta, si avvertono al tatto come tasti veri e l’uso è nettamente favorito a livello di prestazioni, poiché si è in grado, ad esempio, di muoversi sulla tastiera senza neanche guardarla, tenendo però allo stesso tempo più a lungo lo sguardo sulla strada per una maggior sicurezza durante la guida.

Il display della Bosch reagisce al tocco non solo con segnali acustici e visivi, ma anche attraverso componenti tattili. Di fatto il tasto virtuale viene attivato solo se premuto con maggior insistenza, seguendo quindi una tecnologia molto simile al force touch.

La sensazione che si prova, secondo la Bosch, è la stessa che si sente quando si preme un tasto meccanico, anche se esteticamente è esattamente identico a un qualsiasi display. Il touch screen riconosce anche con quale intensità viene esercitata la pressione sui tasti e in base ad essa avvia funzioni diverse, ad esempio una pressione leggera innesca la funzione di guida (Help) oppure permette di consultare un elenco più o meno rapidamente. Il touch screen è provvisto infine di due sensori: uno tradizionale di tipo tattile e uno che rileva l’intensità della pressione delle dita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »