Distanze record con un pieno di idrogeno

I veicoli ad idrogeno stentano ancora a decollare, sia perché i tempi del full-electric non sono ancora maturi, sia perché l’utilizzo di questo vettore energetico presenta problemi tecnici non del tutto risolti, per cui le auto a fuel cell ad oggi rimangono un sogno proibito per pochi colossi dell’automotive, Toyota in primis.

Nonostante tutto i progressi ci sono, come ha dimostrato recentemente il London Hydrogen Network Expansion project (LHNE). A bordo di una ix35 Fuel della Hyundai, il gruppo che porta avanti il progetto ha infranto contemporaneamente due record: quello della distanza più lunga mai percorsa con un pieno di idrogeno, ben 645 km, e quello per il viaggio più lungo effettuato senza soste con un auto elettrica a celle a combustibile, complessivamente 9.811 km in sei giorni.

Il test è stato eseguito sulla M25, l’autostrada ai bordi della capitale londinese, fermando il veicolo una sola volta per fare il pieno di carburante. La prova compiuta da LHNE rientra in un progetto più ampio per promuovere i vantaggi derivanti dalla scelta della mobilità a idrogeno, come l’elevata efficienza, la silenziosità e la salvaguardia ambientale, e dimostrare che sul fronte delle prestazioni hanno ancora molto da offrire.

Secondo la Air Products, l’azienda coordinatrice del progetto LHNE, ciò che serve affinchè i veicoli a idrogeno vengano accettati rapidamente dal pubblico è un appropriato quadro normativo. Inoltre, attualmente esistono solo sei stazioni di rifornimento di idrogeno in Inghilterra ed il piano è di aggiungerne altre sei entro i prossimi dodici mesi. L’auto impiegata, la ix35 Fuel Hyundai, è in commercio dal 2014 ed è stata la prima di questo tipo ad arrivare al mercato di massa, seguita nel 2015 dalla Mirai FCEV della Toyota. A seguire dovrebbe entrare sul mercato la Honda FCV, mentre Mercedes, BMW, Volkswagen e Audi sono ancora in fase di progettazione.

Translate »